I RIMEDI PER UN SORRISO PIU’ BIANCO

sorriso

Volete denti bianchi con rimedi naturali? Vi svelerò dei rimedi completamente naturali per rendere i vostri denti bianchissimi.
E’ importante dedicare la giusta igiene ai nostri denti, lavarli dopo ogni pasto e prima di andare a dormire. Spazzolate i denti con uno spazzolino dalle setole più o meno morbide a seconda della tolleranza delle vostre gengive. Ricordatevi che alimenti come caffè ed il vino e le sigarette possono macchiare i denti quindi se vi è possibile, dopo il loro consumo, fare almeno un abbondante risciacquo con acqua tiepida.

Ps: la pulizia dei denti è importante e va fatta da un professionista. Se i denti presentano macchie che derivano dalla scarsa pulizia bisogna andare dal dentista per una seduta di igiene orale: in questo caso i rimedi naturali non darebbero nessun giovamento. Se invece la colorazione anomala è dovuta a fattori alimentari, ci sono a disposizione diverse alternative per rendere i denti bianchi, vediamo quali sono..


Rimedi naturali per avere i denti bianchi

Non voglio che mi fraintendete, i denti bianchi come li rende un trattamento sbiancante dal dentista, è quasi impossibile da ottenere.. possiamo raggiungere degli ottimi risultati con delle piante e dei frutti molto famigliari, facili da reperire e dai costi molto contenuti.

πορτοκαλι2

La buccia d’arancia, ottimo sbiancante per denti, va strofinata con la parte interna della buccia una volta al giorno.

foglia-di-salvia

La salvia contenuta anche in tantissimi dentifrici, è una fedele amica dei denti bianchi. Strofinate le sue foglie sulla superficie dentale anche ogni mattina, non ha effetti collaterali e vi renderà più forti anche le gengive (non usate la salvia in maniera esagerata, potrebbe in caso di uso esagerato aumentare la vostra sensibilità dentale).

rimedi-denti-cura-naturali

La buccia di banana, strofinatela sui denti come avete fatto con la buccia d’arancia, cioè con la sua parte interna. Il risultato sarà stupefacente perché in pochissimo tempo i vostri denti diventeranno molto più bianchi, Le banane contengono potassio e magnesio, due minerali che, penetrando nei denti, li rendono più resistenti agli attacchi esterni, di conseguenza più forti e più sani (e più bianchi).

Limone-500x370

Il limone, è un ottimo sbiancante, ma come tutti i cibi acidi può intaccare lo smalto (state attenti a non esagerare). Dopo che l’avete strofinato, vi consiglio di lasciarlo agire per qualche decina di minuti e poi sciacquare la bocca o lavare i denti con il dentifricio normale. Si può utilizzare il succo di limone sullo spazzolino, ma va bene anche strofinare sui denti una fetta di limone.

Salvadora-Persica

La radice di Araak proviene dal Medio Oriente, questa radice assomiglia molto ai bastoncini di liquirizia. Si acquista in erboristeria, è economica e si usa togliendo mezzo centimetro di corteccia e strofinandola sui denti.
Contiene fluoro, silicio, potassio, bicarbonato di sodio e ossidi di calcio, che sono tutti ottimi composti sbiancanti e che contribuiscono a rafforzare lo smalto dei denti. Ottimo igenizzante, usato fin dai tempi degli Egizi.

image1

Il bicarbonato di sodio direttamente sullo spazzolino (bagnate lo spazzolino asciutto con acqua e poi metteteci una punta di cucchiaino di bicarbonato). Potete anche aggiungere sale fino, il sapore non è dei migliori, ma se aggiungete qualche goccia di essenza di menta sarà tutta un’altra storia. Funziona!  Usate sporadicamente questo metodo per togliere le macchie più tenaci, è un pò aggressivo e tende a rendere sensibili i denti all’attacco di stimoli esterni se usato frequentemente.

image2

L’aceto di mele, utilizzatelo come colluttorio.. è un buon metodo naturale per ottenere denti splendenti. Attenzione però alla sua acidità, non esagerate perché un uso eccessivo potrebbe danneggiarvi lo smalto!

Per concludere, i vari metodi naturali che si possono utilizzare per lo sbiancamento dei denti, sono tutti molto validi, ma bisogna fare attenzione a usarli e considerare anche i loro eventuali rischi e svantaggi. Non superate le dosi consigliate.

Vedi anche:
Un super digestivo
Via la cellulite con le mele e l’aceto di mele parte 1
Via la cellulite con le mele e l’aceto di mele parte 2

Sharing is Caring

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...